MILANO WORK IN PROGRESS # 3 BARCODE: LO SPAZIO DEL LAVORO INTELLETTUALE

By | 2018-02-13T08:27:44+00:00 ottobre 26th, 2010|Mostre e Seminari|0 Comments

MOSTRA:
5 novembre_3 dicembre
lunedì_venerdì | 15.00_20.00
Ingresso libero

VERNISSAGE:
giovedì 4 novembre | 18.30

SPAZIOFMGPERL’ARCHITETTURA, la Galleria milanese di Iris Ceramica e FMG Fabbrica Marmi e Graniti, presenta, con la collaborazione di Prelios SpA e a cura di Luca Molinari e Simona Galateo, la mostra “BARCODE: LO SPAZIO DEL LAVORO INTELLETTUALE”, dedicata al complesso di tre edifici Rizzoli a Milano. Il progetto per il riassetto e la riorganizzazione dei 3 edifici del patrimonio immobiliare e delle attività di RCS MediaGroup è gestito da Prelios SpA ed è stato sviluppato da boeri studio in una prima fase per proseguire con barreca & la varra e stefano boeri architetti.

La mostra, terzo appuntamento del ciclo ‘Milano Work in Progress’ che Luca Molinari dedica alle grandi opere neorealizzate o in fase di costruzione nel capoluogo lombardo, presenta il complesso di Via Rizzoli rinnovato architettonicamente a partire da un tema-matrice: il barcode o codice a barre, declinato con modalità originali in ciascuno dei tre edifici:

_L’Edificio C, il primo ad essere realizzato da boeri studio nel 2004, ospita le redazioni giornalistiche di RCS Mediagroup ed è caratterizzato da una struttura a corte di 5 piani e da una torre di ottanta metri.
_L’Edificio A2, progettato da stefano boeri architetti e tutt’ora in fase di realizzazione, si affaccia su via Rizzoli con un prospetto perfettamente piano, dinamicizzato da una facciata a bande verticali, interpretazione del tema del barcode.
_L’Edificio B5 progettato da Barreca & La Varra, in fase di finalizzazione e già in parte operativo, sviluppa il tema del barcode con un rivestimento che alterna le parti finestrate a porzioni di facciata in lastre di vetro serigrafate e colorate.

“Il tema del BarCode come impronta stilistica che accomuna i tre edifici si genera a partire da due temi, da un lato un immaginario edificio-libreria che trasforma le coste dei libri in segno grafico, dall’altro prende spunto dalla doppia natura del libro inteso sia come prodotto commerciale, e quindi dotato di codice a barre, che contenitore culturale di pensieri”. Commenta Gianandrea Barreca di Barreca & La Varra.

Il riassetto del complesso immobiliare Rcs testimonia il passaggio del gruppo editoriale in una nuova era. Un’era in cui da un lato l’editoria vive una rivoluzione dall’interno e dall’altro vede lo spazio del lavoro intellettuale diventare fluido: luoghi e idee, un tempo rigidamente ripartiti nelle diverse mansioni, si fondono e si rappresentano insieme.

fmg_00-5

fmg_00-7

fmg_00-17

fmg_00-20

fmg_00-24

fmg_00-26

fmg_00-31

fmg_00-33

fmg_00-82

fmg_00-94

fmg_00-102

fmg_00-110

fmg_00-179

fmg_00-193

fmg_00-236

fmg_00-253

fmg_00-321

fmg_00-335

fmg_00-340

fmg_00-352

fmg_00-364

fmg_00-372

fmg_00-396

fmg_00-425

fmg_00-445

fmg_00-448

fmg_00-459

fmg_00-485

fmg_00-666

fmg_00-689

fmg_00-712

fmg_00-770